Maceratola è una frazione del comune di Foligno, in provincia di Perugia.
Il paese è situato a ovest rispetto alla città di Foligno, della quale costituisce l'immediata periferia insieme alle località di Fiamenga, Corvia e Scafali. Maceratola si trova inoltre a sud-est rispetto alla SS316 dei Monti Martani e a nord-ovest rispetto al fiume Topino.

La chiesa parrocchiale di Maceratola è dedicata a santo Stefano protomartire. La costruzione della chiesa attuale risale al XVIII secolo, anche se un edificio religioso sorgeva probabilmente in questo luogo già nei secoli precedenti, in quanto la località è nota sin dal XVI secolo. La parrocchia di Santo Stefano in Maceratola è attestata al 1706 e il primo parroco registrato è Alessio Meniconi del 1851. All'interno è conservata una macchina d'altare settecentesca, opera dello scultore lombardo Cristoforo Mancini e del tirolese Giovanni Grebar. La parrocchia di Maceratola si estende su un territorio che conta 715 abitanti.

Presso la frazione è situata anche l'edicola rinascimentale detta Madonna del Latte, che contiene il dipinto raffigurante Maria che dà il seno a Gesù bambino, tra due santi, opera attribuita al pittore Pierantonio Mezzastris (fine XV secolo).

Testo da Wikipedia, l'enciclopedia libera.