Pietro Ubaldi (Foligno 1886-1972) fu studioso di scienze psichiche e spirituali. Molto noto in Italia negli anni Trenta e Quaranta, si trasferì in Brasile, dove nel 1966 la sua opera fu simbolicamente consegnata alle autorità governative e culturali. Finora in Italia sono stati pubblicati otto dei ventiquattro libri da lui scritti.