La laboriosità della gente folignate è stata premiata con numerosi insediamenti industriali, dai quali se ne trae ancora oggi beneficio. Si citano la Società Industriale di Foligno (ex-Officine Dell’Orso) primo nucleo dello stabilimento dell’Aeronautica Umbra S.A. (AUSA) poi "Umbra Cuscinetti S.p.A.", le Officine Grandi Riparazioni delle Ferrovie dello Stato, lo stabilimento militare con un reparto chimico per la produzione di maschere antigas ed uno per il confezionamento della carne in scatola in Loc.Scanzano, successivamente riconvertito in Centro Nazionale dei Materiali e Stampati delle "Poste Italiane S.p.A.", la Caserma per il I° Reggimento di Artiglieria di Campagna e Montagna “Cacciatori delle Alpi”.
Proprio per le esigenze di esercitazioni militari di questa struttura, venne costituito il Campo di Marte nella Frazione Sterpete di Foligno. Da tale sito il 2 Ottobre 1911 parte il Raid Aero Foligno - Perugia, organizzato dal Comitato “Festeggiamenti Autunnali”.
Nel 1926 il Campo di Marte, per il suo fondo permeabile e sodo fu adibito a Campo di Fortuna per velivoli e recintato lungo un perimetro di m.770 x 640.
Nel 1934 viene costituita una Scuola di Pilotaggio e costruito un Hangar con Stazione Radio e Magazzino.

L’anno successivo viene fondata la Scuola Militare per Allievi Ufficiali e Sottufficiali Piloti dell’A.M. ,e si aggiungono altri due Hangar ed una palazzina per gli Uffici. L’Aeroporto diventa una vera struttura militare armata, sotto la circoscrizione aeroportuale di Castiglione del Lago.
Negli anni 1937 e 1938 la pista di volo viene prolungata fino m. 2000 e si aggiungono edifici per gli Alloggi, la Mensa, il Circolo Ufficiali e Sottufficiali, la Palazzina Comando e un ulteriore Hangar per l’assemblaggio finale dei “Trimotori SM79”, costruiti interamente presso l’AUSA di Foligno.
Con effetto 1/7/1939 l’ Aeroporto di Foligno viene dedicato al “ S.Ten. Pil. Giorgio FRANCESCHI Medaglia d’Oro al Valor Militare”. Nello stesso anno si istituisce la Scuola Addestramento Caccia, rivelatasi come una delle più efficienti d’Italia, mentre le strutture logistiche si potenziano con la Stazione Radio Meteorologica e l’impianto per il volo notturno.

Successivamente si aggiunge la Scuola Caccia Intercettori sui velivoli “ Macchi 200 “ ed una Sezione Antiparacadutista per la difesa dell’aeroporto stesso.
Nell’Agosto del 1942 si rischiera il 20° Gruppo Caccia.
Negli anni 1943/44 la pista di volo e gli impianti dell’aeroporto vengono gravemente danneggiati a causa degli avvenimenti bellici.
Dal 1945 al 1947 l’aeroporto di Foligno è Presidio Aeronautico.

Successivamente viene declassato ad aeroporto militare custodito.
Nel 1964 si costituisce l“Aeroclub di Foligno” che assume l’esercizio dell’aeroporto. Rilevante è la presenza delle "Officine Aeronautiche OMA-Tonti di Foligno" per il consolidamento e mantenimento delle infrastrutture presenti. Viene indetta la 1° Manifestazione Aerea, alla quale fa seguito la 2° nel 1967 e così via fino ad oggi.
Attualmente, presso l’aeroporto sono operanti due gruppi di volo: l’AEROCLUB DI FOLIGNO e l’ASSOCIAZIONE SPORTIVA “PILOTI SPOLETINI“.
Le due flotte dispongono in totale di circa 15 velivoli a motore e vari alianti. Parte di questi sono utilizzati per la “SCUOLA DI VOLO A MOTORE ed A VELA”, gestita dall’Aeroclub.
Nel 1968 si è costituita la Sezione di Foligno dell’ ASSOCIAZIONE ARMA AERONAUTICA , con sede presso l’Aeroporto di Foligno e dedicata al " Cap.Pil. Tullio ARDUINI Medaglia d’Argento al V.M.", nostro concittadino.
A questa Associazione sono iscritti gli aviatori dei vari gradi, siano essi in congedo od ancora in servizio effettivo nell’ Arma Aeronautica, nonchè simpatizzanti e benemeriti.
La innata vocazione aviatoria dei Folignati si è così esplicitata nel tempo con la presenza dell’AUSA , dell’Umbra Cuscinetti, dell’Oma e dall’attività di numerose imprese artigiane specializzate nel settore aeronautico, nonchè da istituzioni scolastiche che hanno attivato corsi specifici per preparare il necessario personale tecnico.
Un gran numero di detti tecnici sono presenti anche nelle varie Armi e Corpi dell’ AERONAUTICA MILITARE quali Piloti Militari, Ufficiali , Sottufficiali e Avieri Specialisti, nonchè nell’AVIAZIONE CIVILE.
Per questa carica motivazionale dei suoi abitanti, si può a ragione indicare Foligno “CITTÀ’ AERONAUTICA”.
Tanto è vero, che nel 1994 si è costituito il CONSORZIO DI GESTIONE DELL’AEROPORTO DI FOLIGNO, del quale fanno parte il Comune di Foligno e numerose istituzioni pubbliche, finanziarie ed economiche del Comprensorio Valle Umbra Sud.
Nel 2011 si è svolto il campionato mondiale di acrobazia WAC 2011