E' considerata per tradizione il centro del mondo. Foligno, nel cuore dellUmbria e dell'Italia, è conosciuta a livello internazionale per essere la città della Quintana, la Giostra allanello che a giugno e a settembre di ogni anno rinnova la sfida tra i cavalieri dei suoi dieci rioni. Una sfida appassionante, in cui ciascun cavaliere in sella al proprio cavallo lanciato al galoppo, deve infilare gli anelli sempre più piccoli appesi alla statua lignea chiamata Quintana. Una grande festa di popolo, di colore, di passione, ma anche una rigorosa ricostruzione storica, scenica, iconografica e gastronomica del Barocco italiano. Anche questo è Foligno, con i suoi palazzi del Seicento, i suoi musei, i suoi Oratori barocchi , il suo primato di città in cui nel 1472 è stata stampata per la prima volta la Divina Commedia di Dante Alighieri. La sera che precede la sfida al Campo de li Giochi, il centro della città è attraversato dal Corteo Storico della Quintana: centinaia di personaggi in abiti barocchi in rappresentanza dellEnte Giostra, dellamministrazione comunale e dei dieci Rioni. Nobili e dame, cavalieri in sella ai loro destrieri, paggi e valletti, tamburini e trombettieri, alfieri e sbandieratori riportano Foligno indietro nel tempo facendo rivivere l'emozione del passato, nella generale scenografia offerta dai costumi, dagli addobbi e dalle fiaccole. La Quintana è la più difficile' competizione equestre dEuropa.